mercoledì 27 febbraio 2013

[...]


via Devarim

40 commenti:

  1. Grande contributo, Malvino.

    RispondiElimina
  2. meglio di 100 analisi sul voto di ieri.

    RispondiElimina
  3. Grande Malvino. Anche questo contributo audio che segue ("Arrivano i buoni") è molto rivelatore, non solo nel testo e nella "recitazione" di Bennato, ma anche nel finale dove il kazoo all'improvviso intona una musica che purtroppo tutti ben conosciamo... ascoltate e giudicate... https://www.youtube.com/watch?v=52MCXluo9Co

    RispondiElimina
  4. Dato che mi sembri molto preoccupato per come stanno andando le cose e dato che hai anche dei figli giovanissimi, invece di pubblicare solo post [questo un po' campato per aria devo dire] e che sei una persona di intelligenza e sensibilità straordinarie perché non dovresti ritornare in politica per indicare una nuova strada? Pensi che i tuoi figli saranno in grado di salvarsi dalla disgrazia del loro paese? So che il tuo blog è solo un modo per "salvare" i tuoi pensieri, ma non è questione di essere superiori, è questione di aprire una finestra su qualcsa che oggi non c'é.

    RispondiElimina
  5. Una descrizione sommaria dell'esperimento del prof. Jones si può trovare qui:
    http://it.wikipedia.org/wiki/La_Terza_Onda

    RispondiElimina
  6. Grazie per l'ennesimo spunto di riflessione.
    Alfonso

    RispondiElimina
  7. Interessante e molto suggestivo.
    Però mi sembra poco pertinente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si preoccupi, prima o poi qualcuno glielo spiega

      Elimina
    2. Scusi la curiosità, Annamaria: Lei è appena diventata parlamentare Cinquestelle?
      Stia bene.
      Ghino La Ganga

      Elimina
  8. Scusi la curiosita' Annamaria: Lei e' per caso quella che interviene spesso a Radio Radicale?

    Massimo

    RispondiElimina
  9. Però non vedo chi potrebbe essere il Matteotti della situazione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quello il bello: in questa società non serve più eliminare ii matteotti di turno. Basta sommergerli di commenti negativi.

      Elimina
  10. Segnalo una cosuccia uscita stamattina (scritta dal fondatore di Chiarelettere) tra il delirante e l'inquietante: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/03/01/elezioni-2013-e-m5s-la-rivoluzione-non-e-uno-scherzo/516764/

    RispondiElimina
  11. "...i contadini, gli operai, i commercianti, la classe media, tutti sono testimoni... invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi... chi è il responsabile? Loro! I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili!
    Io vengo confuso.. oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento..mi hanno proposto un'alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico...noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. E' un movimento che non può essere fermato... non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta..noi non siamo un partito, rappresentiamo l'intero popolo, un popolo nuovo..."

    Discorso alla nazione di Adolf Hitler, 1932

    RispondiElimina
    Risposte
    1. http://it.wikipedia.org/wiki/Reductio_ad_Hitlerum

      Elimina
    2. Grazie davvero per la segnalazione.

      Elimina
  12. @Devarim

    Il discorso che hai postato non corrisponde al discorso di Hitler alla nazione del 1932: http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=KqBEJweLV5s

    Il tempo: è diverso (6 mesi contro 6 settimane) ed è un cambiamento importante perchè è modificato ad hoc per adattarlo al caso Italia.

    I partiti: Hitler nel discorso non attacca il sistema dei partiti ma solo il fatto che i partiti sono troppi.

    L'alleanza: nel discorso Hitler ha chiaramente detto che gli è stato suggerito di abbandonare le uniformi (quindi la struttura paramilitare) e diventare democratici pacifisti (che lui irride associando agli sport club). Non dimenticare che lui nel 1924 era uscito do prigione per un tentativo (fallito) di colpo di stato. Questa mi sembra una differenza sostanziale del discorso e ometterla lo ritengo scorretto.

    Per il resto parla di movimento, di una cosa nuova che vuole rappresentare tutti (in Germani c'erano 30 partiti all'epoca, come racconta lo stesso Hitler) e usa i toni da guerriero.

    Non sto difendendo Grillo che usa sicuramente toni molto forti. Dico semplicemente che accostarlo a Hitler riportando un testo modificato ad hoc (mescolando frasi di Grillo con estratti del discorso di Hitler) non mi piace.
    Credo lo stesso esercizio si possa fare con moltissimi discorsi di natura politica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A: "Buongiorno, abbiamo appena finito di costruire questa centrale nucleare con tecnologia sovietica degli anni Ottanta di fronte al suo giardino. Lei è contento, vero?" B:"Senta, ma non è che poi finisce come a Chernobyl?
      A: "Ma guardi, adesso non demonizziamo. Innanzitutto la centrale di Chernobyl era, appunto, a Chernobyl e qui invece siamo a Busto Arsizio. E poi, scusi, a Chernobyl tutte le indicazioni stradali e i cartelli interni alla centrale erano in alfabeto cirillico, mentre qui, come può notare, è tutto in perfetto italiano. Inoltre i tecnici laureati in Unione Sovietica avevano quattro anni di università, mentre i nostri ne hanno cinque. Come vede è tutto molto diverso, e non ha senso fare queste analogie demonizzanti!" B: "Ah, beh, allora.... Grazie! Mi ha tranquillizzato!"

      Elimina
    2. Ma perchè tutti anonimi? Simpatica quella su Cernobyl, ma non si capisce bene cosa c'entri. Per fortuna che la demagogia la fa Grillo... Saluti. Luca Zuliani

      Elimina
    3. A: "Buongiorno! Ecco la tigre siberiana che ha ordinato per posta". B: "Guardi, deve esserci un errore, io avevo ordinato un gattino". A:"Ahhhhh, è vero, abbia pazienza. Beh ma ormai c'è qui la tigre, perché non la prende in casa?". B: "Senta, ma se poi mi aggredisce?" A: "Ma no, ma no. Tenga presente che nelle ultime dieci aggressioni di tigri, l'animale aveva ottantacinque strisce orizzontali, e invece questa ne ha ottantuno. Inoltre il peso medio di quelle tigri era di cinquecento chili, questa invece ne pesa quattrocentonovanta. Come vede è una cosa completamente diversa e non c'è nessun rischio da cui doversi cautelare!". A: "Beh, devo dire che mi ha convinto! Grazie, la prendo"

      Elimina
    4. A: "Buongiorno! Ecco la tigre siberiana che ha ordinato per posta". B:"Guardi, deve esserci un errore, qui dentro c'è un gattino". A:"Ahhhhh, è vero, abbia pazienza. Beh ma ormai c'è il gattino, perché non lo prende in casa?". B: "Senta, ma a me serve un felino feroce, 'na roba che azzanna e sbrana, violento e pericoloso, che me ne faccio di un gattino?". A: "Ma no, ma no. Li vede questi? Non sono denti, sono proprio canini affilati. E le striscie, le vede le striscie? Tigrate, tiratissime! Come vede è un animale assolutamente identico, si fidi: da grande questo gattino sarà proprio una tigre". B: "Beh, devo dire che mi ha convinto! Grazie, lo prendo".

      Elimina
    5. Considerazioni ineccepibili, quelle del primo Anonimo («Il discorso che hai postato non corrisponde al discorso di Hitler»). Anche se in buona fede, l'utilizzo di un virgolettato impreciso e manipolato non giova alla causa.

      La mia rapida traduzione è reperibile qui: http://gamberorotto.com/miscellanea/grillo-come-hitler/
      (Chiedo venia, ma Malvino sa che non ho mai usato il suo spazio per farmi pubblicità. Se questa volta l'ho fatto è perché il link pertiene all'argomento)

      Elimina
  13. Sarò un caso, ma la foto "rubata" dell'assemblea dei deputati M5S mi sembra venga fatta circolare a bella posta per smontare accostamenti non graditi, come questo filmato postato da Malvino. Sì, è una riunione a porte chiuse, però sembra un'assemblea studentesca, mica tutti composti e vestititi uguali come ne L' Onda. E invece mi sa che ha ragione l'anonimo sopra: non hanno esattamente tutte le caratteristiche della centrale di Chernobyl o della tigre siberiana, ma gli assomigliano molto e il pericolo è lo stesso.

    Manuela

    RispondiElimina
  14. Prima era un demagogo,oggi siamo ai forni crematori.
    E domani? E fra una settimana? Dove saremo fra una settimana?
    La vicenda mi appassiona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me ormai appassiona la 'grillata del giorno'. Sentire cosa sparerà oggi, per avere il clamore dei media che tanto detesta, ormai sta diventando un appuntamento fisso.
      Magari oggi è il giorno del 'decreto svuota carceri' da effettuarsi rigorosamente con ascia bipenne.

      Elimina
  15. Si anonimi sentenziatori... attenti a tutto quello che fa il M5S il pericolo... ma silenziosi capaci di criticare ma non dire quale alternativa alla crisi allo stato attuale del Paese.... non dire chi avremmo dovuto VOTARE o per chi avete votato.... il non coraggio il silenzio o meglio le menzogne propinate quelle che per anni vi hanno raccontato e che avete bevuto... la TV oppio per i coglioni.... ma spero che tutto questo sia finito... e non parlate di cose che non conoscete vivete dentro al Movimento e poi eventualmente parlatene.... Bersani è il peggior politico mai esistito, in quanto consapevole di essere catalizzatore di un sentimento che vorrebbe vedere i prepotenti e i Potenti ridimensionati .. in un certo senso la figura della destra e più precisamente di un Berlusconi non deve giustificare nulla al suo elettorato, in quanto è una politica conclamata e spudorata, per quanto sbagliata e prevaricatrice: onesta. Indi, adesso, è proprio il linguaggio dei Grillini a mettere sotto attacco la parte più ipocrita e faccendiera, quella che più ha sfruttato il dualismo dei BAU BAU per sopravvivere, quella appunto del sordo Bersani. Non è solo una questione politica, anzi, è proprio la resa dei conti che così come per l'Undici Settembre, i Grillini stanno piantando gli ultimi chiodi sulla bara della sinistra. E a farlo è proprio colui che più volte si era proposto con idee e programmi per aiutarli. Un momento epocale dove finalmente è venuta alla luce la reale consistenza del sentimento più bastardo mai esistito, quello che si è voluto appropriare, arrogare, un sentimento cristiano e di comunione e colorarlo di rosso, distruggendolo. Figurati se ora non possono che non capire il linguaggio che li mette al muro; in questo momento neanche un Castoro che tira una striscia di Coca di un metro e si fa di LSD riuscirebbe a rosicare più velocemente dei Piddini.

    RispondiElimina
  16. Vedo che molti qui dentro, ormai sono in loop. Sono talmente dentro la loro religione che non riescono più a vedere l'ovvio che hanno sempre visto. E quando si è dentro una religione, l'unico modo per continuare a crederci è quello di ripetere all'ossessione che sono gli altri che sbagliano, che non capiscono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Folle", si è capito perché. Ci spieghi "indiano"?

      Elimina
    2. Guardi,Castaldi, io ieri l'altro pensavo che il Movimento Cinquestelle ricorda la comunità di Sai Baba, e credevo di esagerare. Invece no: anzi, questo spiegherebbe anche "indiano" .
      Stia bene:è sempre utile passar qui,nel loop e tra i bau bau.
      GHino La Ganga

      Elimina
  17. Indiano perché nel lontano 1990 ho salvato dei bambini Navajo da un incidente in California e sono ora un loro Fratello acquisito in una bellissima cerimonia..... ..."Mi hanno chiamato folle; ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto, se la maggior parte di cio che è glorioso, se tutto cio che è profondo non nasca da una malattia della mente, da stati di esaltazione della mente a spese dell'intelletto in generale"
    (Edgar Allan Poe)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah,ecco. Dunque, "Indiano" nel senso di "Nativo Americano". Vorrà scusare se avevo frainteso, ma a suo tempo s'era sbagliato anche Colombo. Cristoforo, non il Tenente.
      Stia bene.
      Ghino La Ganga

      Elimina
  18. Oggi i neoleletti si sono presentati al pubblico:mi sono sembrati preparati (buono il livello culturale medio),competenti,ma-quel che più conta-motivati e pieni di entusiasmo.
    Ah,mi sono sembrati anche normali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ora siamo tutti molto più tranquilli. Resta il disappunto per l'aver inteso che Lei, purtroppo, non ne fa parte. Che peccato.
      Stia bene.
      Ah: chiedo scusa a Malvino/Castaldi se sono intervenuto un po' troppe volte, ma la situazione era molto interessante. Mi limiterò senz'altro in futuro, non tema.
      Stia bene.
      Ghino La Ganga

      Elimina
    2. http://dirittiglobali.it/home/categorie/21-politica-a-istituzioni/42970-le-facce-nuove-dei-non-onorevoli-.html

      Elimina
  19. La cosa che più inquietante è che parlano anche come Grillo, nel senso che ripetono a pappagallo i suoi tormentoni. "Lo faccio per i miei figli" dice lui; "Lo faccio per i miei figli" ripetono loro. Pure chi non ne ha, di figli.

    RispondiElimina
  20. Non si può non percepire un gran rosicamento... Zagreo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente sì.
      Vogliamo dire che l'hanno presa un po' male?
      Diciamolo.

      Elimina