giovedì 10 marzo 2016

Er Porchetta

Come ai craxiani preferivo Craxi, e i craxiani più fanatici, mossi da un craxismo quasi mistico, agli scaltri opportunisti dalla fredda e calcolata fedeltà a scadenza, sotto la quale costruivano una reputazione di craxiani per necessità storica, così preferisco Renzi ai renziani, e i renziani più ottusi, quelli che gli hanno venduto tutto il sangue e i due etti di cervello che si ritrovavano, a un tizio come Giachetti. Niente di personale, è una scelta - scusate la parola grossa - esistenziale: al furbetto bravo a cucirsi addosso la pelle del simpatico a tutti, che salta da una fedeltà all’altra lasciandosi dietro una tiepida scia di sorrisi, preferisco l’uomo di merda fiero di esserlo, il fetente buono per una sola stagione, capace di bruciarsi per poi rinascere dalle sue ceneri. Preferisco l’arrosto andato in fumo al paziente uomo di mondo che sa procurarsi quella deliziosa crosticina da porchetta rosolata a puntino, con le spezie giuste aggiunte al momento giusto.

10 commenti:

  1. Ma guarda che questo è uno che fa lo sciopero della fame, eh, non si tira indietro davanti al pericolo

    RispondiElimina
  2. Malvino, suvvia, non sia così cattivo.
    Nel panorama romano almeno Giachetti sembra presentabile e dotato di una qualche aura di onestà.
    ...
    Sì, è vero, un po' come Marino.

    RispondiElimina
  3. Pur condividendo il senso del post, osserverei che il paragone Craxi-Renzi impiegato per la metafora non c'azzecchi proprio. Trovo invece molto più efficace, se permette, la contrapposizione arrosto in fumo / porchetta croccante e piaciona.
    Poi non vedo neanche dove siano tutti questi craxiani di ferro che han tenuto duro e resistito, "mossi da un craxismo quasi mistico". Craxi fu poltico di rarisssime capacità e carisma, ma ebbe il torto di voler mantenere il potere con strumenti diversi dalle sue capacità e dal suo carisma. Egli, cioè, rinunciò alla poltica, quella vera, quella fatta da merda oltre che sangue, sì, ma pur sempre politica autentica. E preferì affidarsi esclusivamente ad una pletora indistinta di parassiti maligni e corrotti - i famosi "nani e ballerine" - con cui venne a patti e cui permise di rodere fino all'ultimo brandello la politica in cui aveva appassionatamente creduto prima di arrivare al potere grazie ad essa e di sentirsi dio. Poi sappiamo tutti come finì. E' una storia vecchia, ben più vecchia dei tempi di Craxi.
    Renzi no. Renzi in confronto è solo un garzone di Dulcamara, contraffatto e retto da un'organizzazione mediatica senza precedenti, che, dopo vent'anni di sperimentazioni berlusconiche, è arrivata a non aver più bisogno di un leader vero tipo Craxi e di capacità politiche reali. No, essa si fonda proprio sul fatto che la politica non esiste più, che sia ridotta a un magma malaffaristico in cui le suggestioni e le apparenze mediatiche contano mille volte più della sostanza e che quindi sia possibile costruirlo a tavolino, un leader. Come accade ormai da tempo per tante altre cose: gli abiti del prossimo autunno-inverno, i cantanti, gli scrittori, gli sportivi, ....

    RispondiElimina
  4. Centrifugato puro di renzismo&pannellismo mescolati insieme.
    Prodotto un po' maleodorante, incarna magnificamente nella sua persona il salto sul carro del vincitore di turno compiuto dal Dettomarco e dalla piccola ma famelica congrega di badanti-laudatores addetti alla sua manutenzione.

    Il compagno Giachetti è sempre stato, ed è tuttora, doppia tessera. Ha sempre condiviso il credo pannelliano in tutte le sue sfaccettature e sa perfettamente che il compagno Pannella e il compagno Previti sono politicamente molto vicini.
    Sa perfettamente che il compagno Previti-proprio come lui-è stato per una vita iscritto al Pannella-partito con tutta la famiglia
    ed è stato anche per un certo tempo alto dirigente radicale.

    Il compagno Giachetti è compagno di tutti, anche del compagno Previti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi vista anche la candidata in testa ai sondaggi direi che l'ottavo re di Roma sarà Previti, comunque vada.

      Elimina
    2. Eh. A volte i grillini sono temerari.

      Elimina
  5. Mah, io personalmente spero ritornino le br

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @max cady:
      Io no.
      Stia bene.
      Ghino La Ganga

      Elimina
  6. Per fare che? Gli USA non ci considerano più nemmeno come asciugamano da bidet e non c'è Moro di Venezia e nemmeno Enrico di Sardegna, nella me*** siamo e lì ci fanno affondare, e non vedo chi possa alzare la testa.

    RispondiElimina