mercoledì 4 maggio 2016

Giurin giurello

4 commenti:

  1. http://www.francescomerlo.it/2016/05/05/larresto-del-sindaco-di-lodi-tra-giustizia-e-pregiudizio/
    Rogra
    P.S. Bordin in splendida forma.

    RispondiElimina
  2. Ma lei non era garantista?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Resto tale, ma il garantismo non va ridicolizzato.

      Elimina
  3. Quindi ricapitolando: arrestano uno del PD alla settimana, ne condannano uno ogni due giorni, a lamentarsi dell'evasione fiscale è un comico condonatore, un giudice arresta qualcuno per una turbativa d'asta, un consigliere del CSM dice che Renzi va fermato (ma lui smentisce, soprattutto la parte 'intervista al Foglio' che è al limite della calunnia), l'icona antimafia di Telejato ricattava la gggente e l'integerrimo Ingroia, suo avvocato, usa la stessa strategia difensiva di Ghedini nel Berlusconi/Mills.

    I casi sono due. O l'emigrazione o un bel esticazzi.

    RispondiElimina