lunedì 3 ottobre 2011

S’io fossi il rabbino capo di Roma…

… prenderei un foglio di carta e scriverei:
 
“Grazie mille, Santità. Solo una domanda: quando scrive di «un mondo che ha tanto bisogno di autentici testimoni di verità», si riferisce alla «verità» di chi ritiene che Gesù sia Figlio di Dio, come dite voi cattolici, o a quella di chi ritiene che questa è una bestemmia, come diciamo noi ebrei?”

Poi, sì, vabbe’, ci si tornerebbe a guardare in cagnesco per due secoli o tre. Ma vuoi mettere il lodevole sforzo per fare chiarezza? 

3 commenti:

  1. come fanno a essere queste feste fonte di benedizione e di infinita grazia per un papa, se non riconosce le festivita' degli Ebrei, mi pare ?
    Quando noi non diamo gli auguri per non partecipare a celebrazioni che non appartengono alla nostra fede, dice che siamo trogloditi, pero' mi pare meglio che fare i tappetini ^_^

    RispondiElimina