lunedì 20 settembre 2010

Benaltrismo batte buonismo



La circolare del 5 agosto recita: “Le Président de la République a fixé des objectifs précis pour l’évacuation des campements illicites...”, e fin qui fila liscia; poi incorre in un “lapsus etnicista” (Il Foglio, 20.9.2010): “... en priorité ceux des Roms”. Se il lapsus tradisce l’inconscio di chi vi incorre mettendo a nudo ciò che gli tornerebbe utile celare (Sigmund Freud, Psicopatologia della vita quotidiana), qui dovrebbe star la prova che le misure decise da Sarkozy hanno proprio l’intento discriminatorio su base etnica che egli si è tanto affannato a negare, ma che gran parte dell’opinione pubblica europea ha rilevato con preoccupazione e condannato con sdegno. Almeno questo lapsus, almeno per Il Foglio, non ha più peso di una scoreggina, e a chi non può scapparne una? Sarkozy puzzerà di razzismo come se si fosse pappato un intero Le Pen andato a male, bien, ma voi non profumate di giaggioloSi può abortire un bambino al mattino e piangere sul destino degli zingari la sera?. Benaltrismo batte buonismo, 1-0.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento